Condizioni di affitto

CONDIZIONI DI AFFITTO

  • I terreni saranno concessi in affitto per la coltivazione di ortaggi, fiori e arbusti annuali ammesse dalla legge, alle persone fisiche per diporto e a soggetti giuridici o enti per fini didattici;
  • gli affitti avranno durata trimestrale, semestrale o annuale;
  • i singoli lotti, numerati da 1 a 20, dotati di parcheggio e dell’acqua necessaria per la coltivazione, hanno un’estensione  di circa mq.100 e sono collegabili tra di loro per chi desiderasse estensioni maggiori; all’interno di alcuni lotti si trovano delle piante di agrumi (cultivar sanguinello) la cui coltivazione e raccolta dei frutti è lasciata, salvo espresso rifiuto, al conduttore del lotto; gli alberi di ulivo contenuti nei lotti 17-18 non fanno parte della locazione e la coltivazione e raccolta dei frutti resterà riservata al locatore; ogni lotto, recintato e con ingresso indipendente con cancelletto dotato di catenaccio (non sostituibile senza l’autorizzazione della direzione dell’azienda, la quale trattiene una copia delle chiavi di tutti i lotti per potervi accedere in caso di necessità o per la coltivazione e raccolta delle olive nei lotti 17-18), sarà concesso a secondo dell’estensione richiesta e sarà godibile in piena autonomia in qualsiasi momento, tutti i giorni e senza limiti di tempo;
  • la rete di appoggio è quella a nord, a sinistra entrando nel lotto;
  • i lotti potranno essere affittati da più persone fisiche, fino a un massimo di tre soggetti;
  • è vietata ogni forma di subaffitto;
  • l’acceso ai lotti sarà consentito solo agli affittuari;
  • all’interno della tenuta gli animali dovranno essere condotti al guinzaglio fino all’interno del lotto affittato, ugualmente i mezzi agricoli per la coltivazione potranno sostare negli spazi comuni solo per il tempo strettamente necessario per la manovra;
  • la coltivazione del lotto in affitto sarà effettuata a cura e rischio del conduttore il quale sarà tenuto al  rispetto delle norme vigenti soprattutto in materia d’igiene e sicurezza, in ogni caso è esclusa qualsiasi responsabilità da parte del concedente;
  • dovrà essere evitata qualsiasi attività che sia in contrasto con lo scopo del “progetto vivi la natura”, dell’azienda concedente, finalizzato, nel caso specifico, all’hobby del giardinaggio da svolgersi nella assoluta quiete, serenità e tranquillità;  qualsiasi attività o comportamento, che possa alterare questo equilibrio, inclusa la temporanea detenzione, all’interno del proprio lotto, di animali pericolosi o particolarmente fastidiosi ( ad esempio il continuo abbaiare del cane), sarà causa automatica di risoluzione del contratto di affitto e delle somme versate saranno trattenute dal concedente a titolo di penale euro cento (€ 100,00) salvi eventuali altri danni, nel quale caso, il locatore potrà trattenere un importo maggiore fino al completo risarcimento dei danni causati ed eventualmente agire per i danni eccedenti l’ammontare delle somme trattenute;
  • sarà privilegiata la coltivazione (soprattutto per i prodotti dell’orto) con metodi naturali;
  • non sarà consentito per le coltivazioni l’utilizzo di prodotti non ammessi dalla legge;
  • la direzione non si assume alcuna responsabilità dei beni lasciati in loco dagli affittuari, né è tenuta ad effettuare attività di vigilanza per la salvaguardia ed il godimento del bene dato in affitto;
  • in loco non si potranno effettuare contrattazioni commerciali dei prodotti agricoli e sarà vietata ogni forma di attività speculativa;
  • non sarà consentito al conduttore, stabilire in loco la domiciliazione, la residenza o la dimora;
  • la detenzione di animali all’interno dei lotti è consentita a condizione che questi, obiettivamente, non disturbino;
  • qualsiasi violazione delle regole sopra esposte darà luogo alla rescissione del contratto di affitto, le somme versate saranno trattenute come riportato al punto 10, fatta  salva ogni comunicazione alle autorità competenti nei casi di violazioni di legge.
  • i pagamenti vanno anticipati;
  • le presenti condizioni hanno validità solo per la durata riportata nel contratto;
  • qualora, per causa di forza maggiore non imputabili al locatore (compresa la riduzione o la totale mancata erogazione dell’acqua per un periodo tanto lungo da compromettere la produzione in corso), dovessero far venire meno le condizioni dell’affitto prima della scadenza, il conduttore potrà chiedere la risoluzione del contratto e la restituzione delle mensilità intere non godute; in tal caso non si avrà diritto alla raccolta dei frutti pendenti;  in simili casi, le parti, di comune accordo, potranno fare luogo a modalità di contrattazione differenti;
  • qualora la raccolta dei frutti richieda un periodo più lungo della durata dell’affitto, il conduttore potrà richiedere un altro periodo di affitto; in caso contrario dovrà raccoglierli entro la durata del contratto o abbandonarli nel campo;
  • è richiesto il deposito cauzionale di € 30,00 per ogni lotto e un contributo forfettario per spese di gestione dell’acqua;
  • i lotti saranno consegnati puliti, sarchiati e pronti per l’utilizzo, salvo diverso accordo con ogni singolo affittuario;
  • ogni lotto di terreno, alla fine del periodo di affitto, dovrà essere lasciato nelle stesse condizioni in cui è stato consegnato, in caso contrario la direzione avrà diritto a trattenere il deposito cauzionale per la pulitura e sarchiatura del terreno, tranne in caso di diverso  accordo di cui al punto 23;
  • il conduttore è, altresì, responsabile di tutti i danni provocati a terzi e/o alle strutture e agli impianti dell’azienda concedente.
  • quanto non disposto dalle presenti condizioni contrattuali sarà regolato dalle norme del codice civile;
  • le spese e gli oneri di registrazione del contratto di affitto sono a cura e carico dell’affittuario.

 

Si approvano espressamente le clausole riportate ai  numeri 10, 17, 20, 22, 24 e 27.

Le presenti condizioni sono allegate al contratto di affitto, sotto la lettera “A” e ne fanno parte integrante

N.B.: le presenti condizioni possono subire variazioni fino al momento della stipula del contratto.

C O S T I

Affitto annuale                                                                                                                    € 350,00

Affitto semestrale                                                                                                               € 200,00

Affitto trimestrale                                                                                                               € 120,00

Deposito cauzionale (per ogni lotto)                                                                                 € 30,00

Contributo forfettario per le spese di gestione dell’acqua(per ogni lotto)                  € 5,00

Spese di registrazione contratto (a carico dell’affittuario)